logo ANCI Lombardia
logo Regione Lombardia

Smart City

L’obiettivo è quello di promuovere un’innovazione diffusa e integrata che faccia sistema su tutti i territori lombardi: a questo scopo si prevede l’introduzione di modelli di Smart Land che consentono di avviare un percorso di condivisione e coesione relativamente all’impiego di filoni di intervento, con sistemi tecnologici a supporto della pianificazione delle risorse e delle azioni da intraprendere su base regionale.

Il modello strategico/operativo proposto, nelle diverse declinazioni smart city e smart land, è in grado di far convergere in progetti integrati infrastrutturali competenze, risorse, consensi, verticalizzazioni progettuali e fondi infrastrutturali sui territori non appartenenti agli agglomerati urbani o comunque integrabili sull’asse periferie urbane/territori limitrofi.

Il modello Smart Land si basa sulla condivisione di un'unica meta progettualità “smart”, da integrare con il piano di sviluppo territoriale, che si andrà poi a suddividere in 5 grandi “corridoi tematici” e in seguito in progetti verticali di filiera; un vero e proprio progetto strategico per l’innovazione infrastrutturale che si trasformerà via via in action plans ognuno dei quali dotato di proprie procedure di attivazione e di risorse pubbliche e/o private allocate preventivamente.

I cinque corridoi tematici riguardano:

  • mobilità sostenibile;
  • assetto idrogeologico e gestione dell’acqua;
  • efficienza energetica delle infrastrutture pubbliche e generazione diffusa;
  • piattaforme digitali integrate per la gestione dei flussi di innovazione tra imprese, associazioni, amministrazioni locali e Università;
  • infrastrutture per i target sensibili nell’agenda 2030 (anziani, nuove patologie diffuse, integrazione culturale, prima infanzia e modelli di assistenza socio-sanitaria diffusa).

 

Il modello indicato verrà attuato su due o tre ambiti territoriali omogenei.

In collaborazione con

Affari Regionali Lombardia Informatica